Pensioners for Independence - Argyle Street, Glasgow (1)

Risparmio e pensione negli Stati Uniti

In America si punta ad educare al risparmio sin da giovani per avere un piano pensionistico e un progetto di vita adeguato

Quando si tratta di pensionamento, molti americani non sono finanziariamente preparati. In effetti, il 52% dei lavoratori statunitensi afferma che i loro risparmi pensionistici non rendono come dovrebbero, questo secondo un sondaggio Bankrate del 2021.  In generale, un reddito pensionistico confortevole dovrebbe essere di circa il 75% -80% della busta paga attuale, ha affermato Tom Siomades, Chief Investment Officer di AE Wealth Management.

Sebbene sia allettante spendere piuttosto che risparmiare quando si percepisce un reddito, è importante avere delle priorità, ad esempio risparmiare i soldi nel proprio conto corrente o di risparmio. Tra le altre priorità anche quella di utilizzare i giusti conti correnti o di risparmio per farli crescere. Quindi, quanto dovresti risparmiare per raggiungere quell’obiettivo? Ecco cosa raccomandano Siomades e altri esperti finanziari.

Risparmiare circa il 5-10% del proprio stipendio prima di spenderlo, l’importo esatto viene calcolato in base all’età, agli obiettivi per il pensionamento e dallo stile di vita desiderato.

“Se sei giovane (sotto i 40 anni), ti consiglierei di risparmiare il 10-15% di ogni busta paga e di investire in modo aggressivo. Man mano che si invecchia, si dovrebbe aumentare la percentuale e riposizionarsi in un ambito di investimento meno aggressivo. “

Una volta impostato il tuo conto pensionistico, ci sono molti modi in cui puoi investire i tuoi soldi al loro interno, tra cui obbligazioni, fondi comuni di investimento, rendite, fondi negoziati in borsa e altro ancora.

Queste sono tutte ottime opzioni, anche se alcuni investitori americani esortano a includere anche le azioni nel portafoglio di investimenti pensionistici. Gli investitori statunitensi ci credono fermamente per diversi motivi, primo fra tutti perché fa parte del loro patrimonio culturale.

Rispondi