I 10 comandamenti di Warren Buffett

Alla fine delle superiori, Warren Buffett aveva già accumulato un tesoretto di 9.800 dollari (equivalenti a circa 100.000 dollari oggi). Provò ad entrare ad Harvard, ma fu respinto. Ripiegò sulla Columbia University, e questo si rivelò la sua fortuna. Nel 1970 Warren Buffett diventò Chairman e CEO della Berkshire Hathaway, della quale aveva già la maggioranza azionaria, assumendone il pieno controllo, continuando la carriera che l’ha portato ad essere il Warren Buffett di oggi, conosciuto come il più grande investitore di tutti i tempi. Queste le sue regole d’oro. 

Aumenta le tue occasioni di risparmio

“Il più grande errore che si possa fare è non comprendere il vantaggio di iniziare a  risparmiare sin da adolescenti”. 

Evita le spese inutili

“Se compri cose di cui non hai bisogno, prima o poi dovrai vendere quelle che ti servono”

Mai dipendere da una singola fonte di reddito

“Se non trovi un modo per fare soldi mentre dormi, lavorerai fino al resto dei tuoi giorni”

Mantieni un orizzonte di lungo termine

“Il tempo giusto per tenere un’azione è per sempre”

Comprare un’azione = Comprare un’azienda

“Il prezzo è quello che paghi, il valore è ciò che ottieni” 

Scegli un buon consulente 

“Non puoi fare ottimi affari con le pessime persone”

Non essere impaziente

“I mercati finanziari sono il luogo dove trasferire la ricchezza dagli impazienti ai pazienti”

Tieni a bada i rischi

“Il rischio nasce dal non sapere cosa si sta facendo”

Scegli di essere diverso

“Il momento giusto per comprare azioni è quando gli altri non sono interessati”

Insegui i tuoi sogni

“Il miglior consiglio che un milionario possa darti! “