piano anti coronavirus

Un piano anti coronavirus a sostegno dell’economia. Intanto volano le due ruote

piano anti coronavirus

Il Covid – 19 sta mettendo in serio pericolo le economie mondiali, ad analizzare meglio il quadro ci pensano le banche d’affari statunitensi con il piano anti coronavirus. JP Morgan potrebbe decidere nei prossimi mesi di sospendere i dividendi degli azionisti se la situazione dovesse peggiorare. Secondo i dati, due settimane di epidemia negli Stati Uniti, prima economia mondiale, hanno fatto evaporare 3 anni di crescita economica sotto la presidenza Trump. Goldman Sachs prevede un calo del Pil pari al 34% nel secondo trimestre.

Gli investimenti da fare nel piano anti coronavirus

In cosa conviene investire? Gli analisti puntano molto sulla nuova mobilità a due ruote in particolare sul gruppo Piaggio. L’effetto Covid -19 ha portato un po’ tutti a preferire le due ruote. Piaggio è una delle poche aziende a non aver cancellato il dividendo per gli azionisti. Chi sta soffrendo molto è il settore immobiliare, per chi vuole vendere ci sono pochi acquirenti. Le stime non sono incoraggianti, ad una diminuzione del Pil corrisponde una ulteriore diminuzione delle compravendite. In affanno anche le grandi catene di distribuzione che hanno registrato una contrazione dei consumi, in un netto miglioramento, invece, i negozi on line e quelli di quartiere.

Cosa fanno gli Stati Uniti

A grandi linee l’amministrazione Trump ha deciso d’intervenire congelando le rate dei mutui per 90 giorni così da dare respiro ad aziende e famiglie. Di pari passo spostate anche le scadenze sulle carte di credito.

Gli interventi in Italia contro il Covid

L’Italia si prepara alla fase due dell’epidemia. Le misure previste dal governo Conte sono diverse, si parte con un investimento sostanzioso, in tutto 750 miliardi. «Una potenza di fuoco che io non ricordo altre volte, ha commentato il primo ministro, è una cifra enorme». «Complessivamente – assicura il ministro Gualtieri – mobilitiamo fino a 750 miliardi di risorse garantite dallo Stato. Abbiamo varato una misura molto forte, fino a 25mila euro di prestito con la garanzia al 100% dello Stato».

Inoltre sono stati sospesi pagamenti fiscali, contributivi e rinviati i pagamenti delle ritenute per i lavoratori autonomi per le scadenze tra tra aprile e maggio. Lo stato non incasserà 10 miliardi di euro. Varata anche una Golden Power per tutelare il tessuto economico nazionale.

Rispondi